Nonostante il glutine sia ben tollerato per la maggioranza della popolazione, è indubbio che molte persone colleghino disturbi come gonfiore, sonnolenza, pigrizia intestinale al consumo di alimenti come pane e pasta. Fatto salvo che spesso questi sintomi siano da ricollegarsi anche a: cattiva masticazione, consumo di farinacei raffinati (a più alto impatto glicemico, quindi infiammanti), monotonia dell’alimentazione, stress  e via dicendo, può essere di aiuto concedere al nostro sistema immunitario associato alle mucose intestinali – per gli amici, GALT – alternare un po’ le farine, per esempio preparando questo pane con farina di grano saraceno. Che ovviamente va benissimo anche per chi soffre di celiachia!

Foto di LeoNeoBoy da Pixabay

Ingredienti

  • 200gr farina di grano saraceno

  • 200gr farina di riso

  • 20gr di fecola di patate

  • 1/2 bustina di lievito di birra essiccato oppure 1 cucchiaio raso di bicarbonato mischiato a 1 cucchiaio di aceto di mele

  • 350 gr di acqua

  • 2 cucchiai di olio

  • 1 cucchiaino di miele

  • 1 cucchiaino di sale

  • 30 g cuticola di semi di psillio

Procedimento

Mischiare le farine e la cuticola, disporre a fontana ed aggiungere l’acqua con il lievito o il mix bicarbonato/aceto, l’olio, il sale e impastare fino ad ottenere una consistenza elastica. Lasciare riposare per almeno un paio d’ore, al coperto e a temperatura ambiente (o leggermente più calda), poi formare dei filoncini da disporre sulla placca coperta da carta da forno. Lasciare riposare un’altra mezzora e infornare a 180°-200° per 30 minuti circa.

A piacere, prima di infornare potete cospargere i vostri filoncini di semi. Buon appetito!